03 Feb 2016

Roma - Lazio


Cattleya

La Testimonianza

La Cattleya è una bellissima orchidea; i lettori di Proust la riconoscono come il simbolo dell’immaginazione e della sensualità.
Cattleya S.r.l. è la maggiore casa di produzione cinematografica e televisiva indipendente in Italia. Al suo attivo vanta più di 60 film di cui diversi progetti in lingua inglese e oltre 10 serie tv. Con il lancio della think|cattleya nel 2009, Cattleya si è inoltre imposta anche in campo pubblicitario, siglando alcune delle più prestigiose campagne di advertising nazionali.
Basta qualche riferimento per comprendere che tutti conosciamo i lavori firmati con l’orchidea: Gomorra, Grand Hotel, La strada dritta per la televisione; Benvenuti al sud, Il principe abusivo, Educazione siberiana per il cinema; gli spot di Heineken, Enel, Telecom e moltissimi altri.
L’amministratore delegato di Cattleya, Giovanni Stabilini, descrive il rapporto con Mediocredito Italiano "Si tratta di una vera collaborazione: troviamo interlocutori competenti, che conoscono il nostro settore e la nostra società in particolare. La possibilità di finanziare anche progetti internazionali amplia in modo significativo i mezzi che possiamo mettere a disposizione della creatività dei nostri artisti e quindi la qualità della nostra produzione".




La Relazione

La relazione con Cattleya esemplifica molto chiaramente il significato della specializzazione di Mediocredito Italiano, che viene anche fisicamente rappresentata dai desk specialistici posti a servizio dei settori caratterizzanti il tessuto imprenditoriale italiano. Il Desk Media & Entertainment si occupa dell’intero settore dell’audiovisivo ed offre al cliente un riferimento in grado di coordinare i prodotti e servizi della Banca nelle modalità e nelle strutture più utili a sostenere il business, affiancando alla consueta valutazione creditizia della società richiedente una specifica e approfondita analisi dei diversi aspetti dell’iniziativa proposta: finanziari, contrattuali, andamentali, normativi.
Per ogni progetto il Desk approfondisce le caratteristiche del progetto, in modo da fornire agli organi deliberanti tutte le informazioni necessarie per apprezzarne il valore e comprendere le caratteristiche del piano finanziario.
Infatti in questo settore anche i progetti migliori, che presentano un piano finanziari strutturato e adeguato, hanno un importante gap di cash flow rappresentato dalla ritardata monetizzazione dei crediti contrattuali rispetto al corrente fabbisogno della produzione. E’ in questo gap che Mediocredito Italiano si inserisce, fornendo il sostegno necessario ed accompagnando la casa di produzione nella realizzazione dei suoi progetti.
Per quanto riguarda in particolare Cattleya, il rapporto è nato con l’ingresso di Mediocredito in un pool di finanziatori. In seguito il rapporto è diventato diretto, a sostegno della produzione cinematografica e quindi televisiva.
Il sostegno a Gomorra è stato un salto di qualità perché l’intervento di Mediocredito Italiano è andato oltre la prassi di mercato finanziando anche i crediti derivanti da accordi esteri. Il successo della serie, che è stata acquistata in 49 paesi, è stato una straordinaria vetrina della qualità delle produzioni televisive italiane ed ha aperto a Cattleya il mercato internazionale.
Attualmente infatti Cattleya sta lavorando a diverse produzioni televisive internazionali ed altre sono in fase progettuale. Fra queste, la prima serie italiana per Netflix.

Fotografia della Home Page: Tutto può Succedere. Alessandro Ferraro (Pietro Sermonti), Sara Ferraro (Maya Sansa), Ettore Ferraro (Giorgio Colangeli), Emma Ferraro (Licia Miglietta), Carlo Ferraro (Alessandro Tiberi), Cristina (Camilla Filippi), Ambra Scalvino (Matilda De Angelis), Matilde (Giulia De Felici), Giulia Ferraro (Ana Caterina Morariu), Luca (Fabio Ghidoni), Federica Ferraro (Benedetta Porcaroli). Sfondo: N.P. Foto scattata da Andrea Miconi.
Fotografia nella pagina corrente: Gomorra-La Serie. Ciro di Marzio (Marco d'Amore). Foto scattata da Emanuela Scarpa