Ricerca e Innovazione

Mediocredito Italiano dispone di un team di tecnici altamente specializzati, in costante aggiornamento, e di competenze specialistiche affinate in anni di valutazione dei progetti di R&S da agevolare o da finanziare; costituisce, pertanto, il punto di riferimento del Gruppo Intesa Sanpaolo per il sostegno delle imprese interessate alla ricerca, allo sviluppo e all’innovazione.

Mediocredito Italiano può così affiancare efficacemente le imprese che intendono investire per arricchire il contenuto innovativo e tecnologico di prodotti e processi, sia attraverso lo sviluppo interno di progetti di ricerca e innovazione sia mediante l'acquisizione delle più aggiornate tecnologie disponibili sul mercato.

Due le modalità di intervento del team:
•    interventi agevolativi pubblici, per i quali Mediocredito Italiano è istituto convenzionato per la gestione di specifiche agevolazioni alla ricerca e sviluppo concesse dal Ministero Istruzione Università e Ricerca e dal Ministero dello Sviluppo Economico
•    valutazione dei progetti che richiedono finanziamento bancario mediante il prodotto Nova+ lo strumento finanziario del Gruppo Intesa Sanpaolo destinato al sostegno degli investimenti in R&S


Gli interventi agevolati gestiti riguardano incentivi sotto forma di contributi a fondo perduto e/o di finanziamenti agevolati su fondi ministeriali o della Cassa Depositi e Prestiti, anche nell’ambito di strumenti di programmazione negoziata con i Ministeri, a seconda delle caratteristiche dei Bandi di volta in volta emanati sul Fondo Agevolazione Ricerca (FAR) del MIUR e sul Fondo Crescita Sostenibile (FCS) del MiSE.


Fondo Agevolazione Ricerca. Istituito con il decreto ministeriale 8 agosto 2000, n. 593 riunisce in un unico testo regolamentare il complessivo pacchetto agevolativo che il MIUR mette a disposizione delle imprese che investono in R&S. L’impianto normativo è stato recentemente aggiornato con il DM n. 115.
Mediocredito Italiano, a seguito dell’espletamento di apposita gara, gestisce il servizio di assistenza al MIUR per l'espletamento degli adempimenti tecnico-amministrativi e istruttori connessi alla concessione e all'erogazione delle agevolazioni alla ricerca industriale*, sviluppo precompetitivo* e sviluppo sperimentale* a valere sulle disponibilità del FAR e/o del PON R&C 2007-2013, nel rispetto dei regolamenti comunitari vigenti.
L'operatività del FAR avviene con le modalità "a sportello"* e a Bando*; a quest'ultimo tipo di procedura negli ultimi anni sono state riservate le dotazioni finanziarie maggiori, riservate principalmente a progetti svolti nelle Regioni di Convergenza.*

Fondo Crescita Sostenibile. Istituito con il DL "Crescita 1" (legge 7.8.2012, n. 134) sostituisce il FIT – Fondo per l’innovazione tecnologica e punta al sostegno di:
-    Progetti di ricerca, sviluppo e innovazione
-    Piani di rafforzamento della struttura produttiva e di rilancio di aree che versano in situazioni di crisi (Accordi di Programma)
-    Piani di internazionalizzazione delle imprese e di attrazione di investimenti esteri, in raccordo con SACE
-    Progetti speciali
Mediocredito Italiano, a seguito dell'espletamento di apposita gara avvenuta nel 2014, si occupa, nell'ambito di un RTI che comprende i principali gruppi bancari del Paese e il CNR per le valutazioni tecnico-scientifiche, del servizio di assistenza al MiSE per l'espletamento degli adempimenti tecnico-amministrativi e istruttori connessi alla concessione, all'erogazione, controllo e monitoraggio delle agevolazioni del Fondo. Nel primo Bando, le agevolazioni del Fondo sono erogate sotto forma di finanziamento agevolato. Incentivi sotto forma diversa sono possibili nel caso di cofinanziamenti comunitari o regionali. I primi interventi del Fondo sono stati attuati con procedura a Bando.
Per agevolare l'accesso da parte delle imprese è stato realizzato dai soggetti convenzionati un portale web Fondocrescitasostenibile che consente la redazione dei documenti e l'espletamento delle attività successive.

 

Decreto Ministeriale MIUR in data 8 agosto 2000 n. 593

Adeguamento del DM 593 alla normativa comunitaria

Decreto Ministeriale MIUR in data 19 febbraio 2013 n. 115

Attivazione del Fondo Crescita Sostenibile

Primo Bando a valere sul Fondo Crescita Sostenibile

Regolamento comunitario sugli aiuti di Stato