Reclami

È possibile presentare un reclamo scritto a Mediocredito Italiano nei seguenti modi:
- con una lettera o una raccomandata A/R indirizzata a: Ufficio Reclami di Mediocredito Italiano - presso la Capogruppo Intesa Sanpaolo - Piazza San Carlo 156, 10121 TORINO
- con un messaggio di posta elettronica a:
MCI.RECLAMI@mediocreditoitaliano.com
- con un fax al numero: 011/0937350
Mediocredito Italiano deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo.

Anche la Filiale dove è intrattenuto il rapporto può comunque provvedere al ritiro del reclamo ed alla successiva trasmissione all'Ufficio Reclami.

Se il cliente non è soddisfatto della risposta ricevuta o non ha ricevuto risposta entro 30 giorni può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) prima di ricorrere al giudice.Per sapere come rivolgersi all’Arbitro e l’ambito della sua competenza si può consultare la guida disponibile in questa pagina o sul sito www.arbitrobancariofinanziario.it oppure chiedere informazioni presso le filiali della Banca d’Italia e a Mediocredito Italiano.

Per la risoluzione stragiudiziale delle controversie che possono sorgere dal rapporto instaurato con Mediocredito Italiano, il cliente e MCI possono ricorrere:
- al Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR presso la sede di Milano.
Il Regolamento del Conciliatore Bancario Finanziario può essere consultato sul sito www.conciliatorebancario.it
o richiesto a Mediocredito Italiano
- alla sede di Milano di un altro organismo specializzato in materia bancaria e finanziaria, iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

L’elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

Queste informazioni sono riportate anche nella sezione "Reclami, ricorsi e conciliazione" dei fogli informativi pubblicati nella sezione Trasparenza  del sito.

Guida pratica all'Arbitro Bancario Finanziario

Regolamento del Conciliatore Bancario e Finanziario

Sintesi del Regolamento di Conciliazione Permanente

 

Rendiconto attività gestione reclami 

Per quanto riguarda le polizze assicurative intermediate da Mediocredito Italiano, qualora il contraente/aderente non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell’intermediario o dell’impresa assicurativa entro il termine di 45 giorni dal ricevimento della doglianza, può rivolgersi all’IVASS, Servizio Tutela del Consumatore, Via del Quirinale n. 21 - 00187 Roma, oppure via fax al n. 06-42133206, oppure tramite PEC all’indirizzo email tutela.consumatore@pec.ivass.it, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dall’intermediario o dall’impresa preponente.

Dopo aver presentato un reclamo riferito all’intermediario, in caso di mancato o parziale accoglimento dello stesso, è possibile attivare sistemi alternativi di risoluzione delle controversie e rivolgersi ad altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia (l'elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it). A tali organismi di mediazione si accede mediante un’istanza presentata con l’assistenza di un avvocato di fiducia.

Le indicazioni per presentare reclamo all’impresa assicurativa proponente e per avvalersi di sistemi alternativi di risoluzione delle controversie, prima di ricorrere all’Autorità Giudiziaria in caso di mancata o parziale accoglimento del reclamo, sono disponibili nei Fascicoli Informativi di Reale Mutua e sul sito www.realemutua.it nella sezione “Reclami” al fondo di ogni pagina.

L’informativa è integrata con la procedura per la presentazione dei reclami in caso di rapporti di libera collaborazione ai sensi dell’art. 22, comma 10, D.L. 179/2012 convertito in L. 221/2012.