Reclami

È possibile presentare un reclamo scritto a Mediocredito Italiano nei seguenti modi:
- con una lettera o una raccomandata A/R indirizzata a: Ufficio Reclami di Mediocredito Italiano - presso la Capogruppo Intesa Sanpaolo - Piazza San Carlo 156, 10121 TORINO
- con un messaggio di posta elettronica a: MCI.RECLAMI@mediocreditoitaliano.com
- con un fax al numero: 011/0937350
Mediocredito Italiano deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento del reclamo

Se il cliente non è soddisfatto della risposta ricevuta o non ha ricevuto risposta entro 30 giorni può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF) prima di ricorrere al giudice.
Per sapere come rivolgersi all’Arbitro e l’ambito della sua competenza si può consultare la guida disponibile in questa pagina o sul sito www.arbitrobancariofinanziario.it oppure chiedere informazioni presso le filiali della Banca d’Italia e a Mediocredito Italiano.

Per la risoluzione stragiudiziale delle controversie che possono sorgere dal rapporto instaurato con Mediocredito Italiano, il cliente e MCI possono ricorrere:
- al Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR presso la sede di Milano.
Il Regolamento del Conciliatore Bancario Finanziario può essere consultato sul sito www.conciliatorebancario.it o richiesto a Mediocredito Italiano
- alla sede di Milano di un altro organismo specializzato in materia bancaria e finanziaria, iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia

Per ulteriori informazioni si può consultare la sezione "Reclami, ricorsi e conciliazione" dei fogli informativi pubblicati nella sezione Trasparenza del sito.

 Guida pratica all'Arbitro Bancario Finanziario
 Rendiconto attività gestione reclami